Skip to Content Skip to Search

L'OMS concede la prequalifica a Mosquirix di GSK, il primo e unico vaccino contro la malaria approvato al mondo

  • Prima prequalifica per un vaccino contro la malaria
  • Passo importante per l'introduzione del vaccino nei bambini che vivono in regioni con trasmissione della malaria da moderata ad alta

GSK plc (LSE/NYSE: GSK) ha annunciato oggi che l'Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) ha assegnato la prequalifica a Mosquirix (noto anche come RTS,S/AS01), il rivoluzionario vaccino contro la malaria di GSK. Questa è la prima prequalificazione per un vaccino contro la malaria ed è un passo importante nell'introduzione del vaccino nei paesi con trasmissione della malaria da P. falciparum da moderata ad alta.

La decisione di prequalificazione dell'OMS è un prerequisito obbligatorio per le agenzie delle Nazioni Unite (ONU), come l'UNICEF, per acquistare il vaccino in collaborazione con Gavi, Vaccine Alliance e paesi ammissibili. La prequalificazione per Mosquirix è il risultato di un rigoroso processo regolatorio con la valutazione dei dati clinici, di sicurezza e tecnici che garantisce che il vaccino soddisfi gli standard di qualità, sicurezza ed efficacia e sia adatto alla popolazione target.

Thomas Breuer, Chief Global Health Officer, GSK, ha dichiarato: “La prequalificazione dell'OMS di Mosquirix è un passo fondamentale per raggiungere i bambini con il primo e unico vaccino contro la malaria approvato. La malaria rimane una causa significativa di malattia e morte per i bambini in molte parti del mondo ed è un importante fattore di disuguaglianza. Finora, oltre 1 milione di bambini in Ghana, Kenya e Malawi hanno ricevuto almeno una dose di Mosquirix, donata da GSK, attraverso il programma di attuazione del vaccino contro la malaria, e la prequalificazione dell'OMS apre la strada a più bambini per beneficiare del vaccino".

A proposito di Mosquirix

Lavorando in collaborazione con PATH e altri partner, GSK ha sviluppato Mosquirix, il primo vaccino per aiutare a proteggere i bambini dalla forma più letale di malaria, da P. falciparum.

Nel 2021, l'OMS ha raccomandato un uso più ampio del Mosquirix di GSK per ridurre le malattie infantili e i decessi per malaria nei bambini che vivono nell'Africa subsahariana e in altre regioni con trasmissione da moderata ad alta, come definito dall'OMS. GSK sta attualmente lavorando con i partner per accelerare un trasferimento di prodotti per la produzione di antigeni a lungo termine, incluso il trasferimento di tecnologia, a Bharat Biotech dell'India. Questa partnership dovrebbe consentire una produzione più efficiente a volumi più elevati nel tempo.

A proposito di GSK

GSK è un'azienda biofarmaceutica globale con lo scopo di unire scienza, tecnologia e talento per essere un passo avanti rispetto alle malattie, insieme.

Il comunicato originale è disponibile su gsk.com